Le sezioni
           
Home / Mobilità in deroga

nozione
La Mobilità in deroga è una delle misure urgenti previste dalla Legge n. 2/2009 di contrasto alla crisi economica.
Consiste in una prestazione per il sostegno di lavoratori subordinati il cui contratto è scaduto o sono stati licenziati, privi di ammortizzatori sociali o che hanno terminato di percepire l’indennità.

L’indennità di mobilità in deroga è una prestazione sostitutiva della retribuzione dei lavoratori licenziati da aziende non destinatarie della mobilità ordinaria e dei lavoratori che hanno usufruito degli ammortizzatori sociali ordinari, per i quali è stata prevista una proroga del trattamento.
Spetta a tutti i lavoratori subordinati, compresi quelli con contratto di somministrazione e gli apprendisti.
La mobilità in deroga è gestita operativamente dalle Regioni, che stabiliscono la durata e le condizioni di ricorso. Il trattamento economico spetta esclusivamente a seguito di licenziamento, e bisogna avere 12 mesi di anzianità di servizio presso il datore di lavoro che ha effettuato il licenziamento e aver rilasciato dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale.
La prestazione ammonta all’80% della retribuzione globale.

Print Friendly
 
ConfProfessioni Lavoro - Viale Pasteur, 65 - 00144 Roma - info@confprofessionilavoro.eu Lavora con noi - Informativa privacy