Le sezioni
       
Home /

Agenzia delle Entrate: le modalità con cui i datori di lavoro privati devono recuperare il “bonus Irpef”

L’Agenzia delle Entrate, con circolare n. 22/E del 11 luglio 2014, chiarisce le modalità con cui i datori di lavoro privati (sostituti d’imposta) debbano recuperare il “bonus Irpef” (previsto dall’articolo 1 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 web) erogato ai dipendenti tramite modello F24.

Premesso che le somme erogate ai lavoratori “sono recuperate dal sostituto d’imposta mediante l’istituto della compensazione, con risoluzione n. 48/E del 2014 l’Agenzia delle entrate aveva istituito il codice tributo “1655”, a tal fine predisposto.

I sostituti di imposta, dunque, per il recupero del credito erogato ai lavoratori, si dovranno avvalere esclusivamente del modello di pagamento F24 e potranno utilizzare l’importo corrispondente al credito erogato per il versamento, mediante compensazione, di qualsiasi importo a debito esposto nel medesimo modello F24, anche in sezioni diverse dalla sezione Erario”.

 

 

Print Friendly